Istruzioni per un rientro sicuro a scuola

Regole principali

Premesse

  • La precondizione per la presenza a scuola degli studenti e di tutto il personale è l’assenza di sintomi. “All’ingresso della scuola non è necessaria la rilevazione della temperatura corporea. Chiunque ha sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37.5°C dovrà restare a casa. Pertanto si rimanda alla responsabilità individuale rispetto allo stato di salute proprio o dei minori affidati alla responsabilità genitoriale” (Verbale n. 82 CTS del 28/05/2020).
  • Principio fondamentale è quello della “collaborazione attiva di studenti e famiglie che dovranno continuare a mettere in pratica i comportamenti generali previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, nel contesto di una responsabilità condivisa e collettiva” (“Piano scuola 2020/21”, Documento tecnico, p. 3).
  • Le giornate di lezione sono distribuite – come misura temporanea, valida solo per l’a.s. 2020/21 – su sei giorni, dal lunedì al sabato: la distribuzione delle lezioni su sei giorni permette di ridurre al minimo i rientri pomeridiani e ilconseguente affollamento durante la pausa pranzo.
  • Per ridurre il numero degli studenti in movimento sui mezzi di trasporto pubblico e all’interno della scuola, l’orario d’ingresso e di uscita è articolato in due scaglioni: nell’orario di ciascuna classe sono previste giornate con ingresso/uscita al primo scaglione e giornate con ingresso/uscita al secondo, in modo da assegnare a tutte le classi un’articolazione equilibrata del carico orario.
  • Ristrutturazione dell’orario, con moduli di 50 minuti, due intervalli e didattica digitale integrata (da attivarsi al bisogno, anche in relazione all’evoluzione della situazione epidemiologica), per rendere più flessibile l’organizzazione della didattica.

L'orario scolastico

Gli scaglioni di ingresso

Primo scaglione

Secondo scaglione

  • Per evitare assembramenti e mantenere il distanziamento, le classi saranno collocate in aule dedicate, in modo da evitare spostamenti da un’aula all’altra, tranne che per recarsi in laboratorio o in palestra; l’ingresso e l’uscita dall’Istituto avvengono in modalità regolamentata, con una organizzazione di percorsi dedicati alle singole aule e individuati con colori diversi (la planimetria sarà a breve disponibile).
  • Per favorire la memorizzazione delle zone con i relativi colori viene consegnato agli studenti un badge colorato, che dovrà essere indossato durante la permanenza in Istituto e custodito con diligenza.
  • In entrata, è consentito l’accesso al cortile a partire dai 5 minuti precedenti la prima ora di lezione.  Una volta entrati in cortile, gli studenti devono raggiungere l’aula di svolgimento della prima lezione seguendo il percorso specifico per la singola aula, in file ordinate, senza attardarsi e mantenendo il distanziamento tra una persona e l’altra. Sono vietati gli assembramenti in cortile, negli atri e nei corridoi.
  • All’uscita, gli studenti seguono i percorsi dedicati, associati all’aula dalla quale provengono, evitando assembramenti durante il tragitto.

Modalità di ingresso e uscita degli studenti

Igiene e dispositivi di protezione

  • Come da disposizioni del CTS, la mascherina (chirurgica o di comunità, di propria dotazione) deve essere indossata durante qualunque spostamento: gli spostamenti durante l’orario di lezione sono ridotti al minimo, soltanto nella propria area e consentiti solo per ragioni stabilite dai docenti o per recarsi nei laboratori o in palestra.
  • E’ possibile non tenere la mascherina quando si è seduti al proprio banco.
  • Ogni aula è fornita di dispenser di soluzione idroalcolica per l’igienizzazione delle mani. E’ raccomandata la frequente pulizia delle mani.
  • Nel corso della mattinata sono previsti due intervalli di 10 minuti ciascuno. Al fine di evitare assembramenti, in questa prima fase di applicazione del protocollo, gli intervalli si svolgono in classe, con la vigilanza dell’insegnante.

  • Per evitare assembramenti, l’accesso degli studenti al servizio bar e al distributore automatico di bevande e snack non è consentito. E’ possibile prenotare le consumazioni del bar attraverso modalità che verranno concordate con il gestore del bar, il quale provvederà a consegnare in classe i prodotti prenotati (seguirà circolare di dettaglio sulle modalità organizzative).

  • Durante la pausa pranzo, non contemplata nell’orario curricolare, gli studenti possono uscire da scuola. Per chi desidera rimanere nell’edificio scolastico, è consentito consumare il pasto nelle aree dedicate, sempre nel rispetto del distanziamento interpersonale.

Intervalli e pausa pranzo