I.I.S. J.C. Maxwell

InformaticaTelecomunicazioniBiotecnologie
Liceo ScientificoLiceo Socio EconomicoEnergia

I.I.S. J.C. Maxwell

InformaticaTelecomunicazioniBiotecnologie
Liceo ScientificoLiceo Socio EconomicoEnergia

Il saluto della nuova D.S.

Il saluto della nuova Dirigente Scolastica, Luciana Zampolli.

Assumendo l’incarico di Dirigente nell’a. sc. 2019-2020, entro a far parte della comunità scolastica dell’IIS J. C. Maxwell di Nichelino. Non è senza emozione che vi scrivo queste parole: l’Istituto J. C. Maxwell è una realtà importante del territorio, cresciuta e arricchitasi negli anni grazie al lavoro di tante persone che vi dedicano ogni giorno impegno, passione, professionalità. A realizzare tutto questo, un impulso decisivo è stato dato dal Dirigente uscente Claudio Menzio, a cui va il mio ringraziamento non formale per quanto fatto fino a qui. Quanto a me, dopo molti anni nella scuola superiore e, più recentemente, di attività presso l’Ufficio scolastico regionale del Piemonte nel campo della formazione dei docenti, entrare in questo ruolo al Maxwell rappresenta il mio più importante “primo giorno di scuola”.

Nel salutare gli studenti e le loro famiglie, i docenti, il personale ATA e i collaboratori scolastici, i componenti del Consiglio d’Istituto, nonché i rappresentanti delle Istituzioni della Città di Nichelino, degli Enti e delle Associazioni che collaborano con la nostra scuola, mi è ben chiaro che sarà un anno scolastico molto impegnativo. Tuttavia sono fiduciosa, perché so che non sarò sola, in dialogo continuo con una comunità professionale competente e motivata.   

Ognuno di noi porta nella comunità della scuola il proprio pezzo di storia, il proprio sguardo sul mondo, la propria visione di futuro, e questo intreccio diventa subito la storia di tutti, la storia della nostra comunità.  Che ha un unico protagonista, lo studente e il suo processo di apprendimento, finalizzato al successo formativo e alla costruzione del suo progetto di vita.  Un pensiero particolare va agli studenti e alle studentesse delle classi prime, che si affacciano per la prima volta all’istruzione secondaria superiore sicuramente con un misto di curiosità e di timorosa aspettativa.  Allo stesso modo, agli studenti e alle studentesse che iniziano la classe quinta, e che forse già vivono la dimensione dell’incertezza, con lo sguardo alla continuazione degli studi o alla scelta del percorso professionale.

Sono convinta che ciascuno di noi darà il proprio contributo, fin dal primo giorno, affinché la nostra scuola sia all’altezza del compito.  In modo da saper accompagnare i nostri studenti e le nostre studentesse nelle sfide sempre più complesse e talora difficili da decifrare nelle quali ci troviamo immersi: lo scenario della quarta rivoluzione industriale, l’impatto dei big data e dell’intelligenza artificiale, la sfida ambientale, la sfida dell’uguaglianza e del contrasto alla povertà educativa, la trasformazione del lavoro. La nostra scuola dovrà essere capace di accogliere gli studenti e le studentesse e di attrezzarli delle competenze chiave necessarie ad affrontare il mondo globale e complesso, in modo che possano essere essi stessi agenti dei cambiamenti futuri e non passivi rispetto a questi: valorizzando la creatività e l’innovazione; promuovendo la comprensione e  il possesso di nuovi linguaggi; facendo crescere la capacità di stare insieme, di partecipare e di collaborare; educando al rispetto, all’inclusione, alla cultura della responsabilità.

Insomma, un grande compito, impegnativo ma necessario. Ci lavoreremo insieme costruendo ogni giorno la nostra comunità scolastica, accanto e con i nostri studenti e le nostre studentesse.    

Buon anno scolastico a tutti.  

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.