I.I.S. J.C. Maxwell

InformaticaTelecomunicazioniBiotecnologie
Liceo ScientificoLiceo Socio EconomicoEnergia

I.I.S. J.C. Maxwell

InformaticaTelecomunicazioniBiotecnologie
Liceo ScientificoLiceo Socio EconomicoEnergia

Sospensione attività didattica in presenza

L'Ordinanza n. 123 della Regione Piemonte sospende le attività in presenza fino al 24/11/2020.

Si comunica che, in applicazione dell’Ordinanza della Regione Piemonte n. 123 del 30 ottobre 2020, a partire da lunedì 2 novembre 2020 e fino al 24 novembre 2020 le attività didattiche in presenza sono sospese e sostituite dalla didattica digitale a distanza per tutte le classi. Le lezioni saranno erogate secondo le modalità già indicate nella Circolare n° 66 del 17/10/2020 in aderenza alle Linee guida ministeriali (DM 89 del 7/08/2020 “Linee guida per la Didattica digitale integrata”) e al Piano d’Istituto deliberato in Collegio docenti, facendo riferimento all’orario settimanale.

Durante il collegamento per le lezioni in sincrono i docenti rispetteranno l’orario scolastico delle lezioni, garantendo a se stessi e agli studenti i necessari minuti di riposo (indicativamente 10’) tra una lezione online e l’altra.

Il registro elettronico rimarrà il principale strumento di comunicazione con le famiglie in regime di sospensione delle attività didattiche in presenza. Gli studenti collegati saranno indicati come “Presenti fuori classe”. Gli studenti che si collegano in ritardo o che non risultano collegati in alcune ore, corrispondenti a lezioni in corso di svolgimento, saranno segnalati nelle “Note”, con ricaduta disciplinare ai sensi del Regolamento di disciplina d’Istituto.

Si raccomanda, inoltre, a studenti, famiglie e docenti un uso sobrio e ragionevole della comunicazione via email, in modo da rispettare reciprocamente il “diritto alla disconnessione” e gli spazi di vita personale di tutti.

Per quanto riguarda le ulteriori specifiche dell’Ordinanza n. 123, in particolare l’organizzazione
delle attività di laboratorio, si rimanda a successiva comunicazione.

Un ringraziamento non formale va a studenti, famiglie, docenti e personale tutto per la capacità di adattamento ai continui cambiamenti, resi necessari dall’evoluzione della situazione in un momento così complesso per tutto il contesto sociale, nel quale la scuola – fortemente sollecitata da tensioni ad essa estranee – si sta  impegnando in ogni modo per garantire il diritto allo studio dei giovani.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.