I.I.S. J.C. Maxwell

InformaticaTelecomunicazioniBiotecnologie
Liceo ScientificoLiceo Socio EconomicoEnergia

I.I.S. J.C. Maxwell

InformaticaTelecomunicazioniBiotecnologie
Liceo ScientificoLiceo Socio EconomicoEnergia

Progetto ThiCreNet

Nel 2019 viene presentato un progetto al nostro Istituto, da parte della scuola ITIS Cannizzaro di Catania, su bioplastiche e coloranti naturali, al quale si decide di partecipare.

Purtroppo la pandemia ha bloccato lo svolgimento delle attività, fino al mese di settembre 2021, mese nel quale vengono ripresi i contatti tra le varie scuole partecipanti e si decide di riprendere le attività.

Nel mese di novembre 2022, il prof. Le Noci chiede alle classi 3A e 3B Biotecnologie Ambientali di partecipare a tale progetto e ne espone i contenuti.

L’attività ha come obiettivo la produzione di coloranti e di bioplastiche partendo da sostanze/scarti di origine naturale.

Il progetto si è svolto per un totale di circa 40 ore, all’interno del laboratorio di chimica analitica e chimica organica dell’Istituto.

I componenti dei vari gruppi hanno collaborato per arrivare ad un prodotto finale che fosse il quanto più possibile simile a quelli che si trovano in commercio, portando i ragazzi a cooperare e socializzare tra di loro.

Gli studenti hanno applicato un metodo scientifico  partendo da ipotesi e hanno sperimentato le tecniche analitiche per ottenere sia le bioplastiche che coloranti naturali, con cui hanno colorato differenti tessuti. I risultati, che non sempre erano quelli desiderati, sono stati al fine  ottenuti  perfezionando le tecniche utilizzate. Il progetto si è concluso a Catania nel mese di maggio (dal 1 al 4), dove le varie scuole, di diverse regioni, si sono ritrovate presso l’ITIS Cannizzaro, dove gli allievi, hanno avuto l’occasione di confrontarsi sui metodi e le tecniche utilizzate nei vari istituti.

Questa attività ha permesso loro di conoscersi, confrontarsi e fare amicizia.

Si ringraziano tutti i professori che hanno collaborato per la realizzazione di questo progetto, in particolare il prof. Le Noci Mauro e il prof. Carbone Valentino.

Condividi questo articolo