Istituto Tecnico - Biotecnologie Ambientali

L’indirizzo di Chimica, materiali e biotecnologie – Articolazione Biotecnologie ambientali fornisce conoscenze e competenze in linea con le reali esigenze delle realtà analitiche del settore chimico e biochimico, settori di interesse strategico dell’economia locale, nazionale e mondiale. La scelta di questo indirizzo è quindi indicata per chi vorrebbe inserirsi in un settore chiave per il prossimo futuro. Le biotecnologie ambientali sono argomento di studio adatto a chi è affascinato dal mondo della ricerca e dal lavoro in laboratorio ed è interessato alle tematiche ambientali e alle innovazioni tecnologiche attinenti ai vari aspetti della vita quotidiana e della tutela dell’ambiente. L’istituto è dotato di 2 laboratori di chimica ottimamente attrezzati ed efficienti per l’insegnamento della chimica e delle scienze biologiche, nei quali gli studenti, durante l’intero percorso di studi dal primo al quinto anno, potranno completare lo studio teorico con attività tecnico-pratiche.

Tra gli obiettivi del percorso di studi troviamo l’imparare a collaborare alla gestione e controllo di impianti chimici, tecnologici, biotecnologici e laboratori di analisi in relazione sia alla sicurezza sia al miglioramento della qualità e a controllare progetti ed attività applicando le normative sulla protezione ambientale. Lo studente sarà in grado di utilizzare le competenze acquisite per innovare processi e prodotti per il sistematico adeguamento tecnologico e organizzativo delle imprese e di redigere relazioni tecniche delle attività relative a situazioni professionali.

Una volta diplomato, lo studente avrà acquisito competenze nel campo dei materiali, delle analisi chimico-biologiche, nei processi di produzione in ambito chimico, biologico, merceologico, farmaceutico. Inoltre, lo studente avrà competenze nei settori della prevenzione di situazioni a rischio ambientale e della salute nei luoghi di lavoro, nonché nel campo dei sistemi di gestione Qualità, Ambiente e Sicurezza secondo gli standard ISO 9001, 14001 e 45001.

Tra le diverse possibilità di sbocco professionale post-diploma troviamo il tecnico di laboratorio per analisi, ricerca e controllo sia nelle attività del settore chimico industriale sia nel campo della protezione e del controllo ambientale; l’operatore in aziende ed imprese chimico-farmaceutiche, ASL, ecc…; il responsabile ambiente e sicurezza. Inoltre, lo studente potrà avere accesso alla libera professione, ai corsi post-diploma e a tutte le facoltà universitarie.