Riapertura dell’Istituto da lunedì 2 marzo 2020

Comunicato stampa del direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

Si rende noto il Comunicato stampa del direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte dott. Fabrizio Manca del 29 febbraio 2020:

“Oggi il direttore generale dell’USR e il Presidente della Giunta regionale del Piemonte, preso atto della volontà del Governo di attenuare, a partire dal 2 marzo 2020, nelle regioni non cluster le misure di prevenzione e contenimento del covid-19, ivi compresa la ripresa delle attività didattiche, hanno sottoscritto, con il consenso del Presidente del Consiglio dei ministri e del Ministro della salute, il protocollo di intesa che condivide l’opportunità di disporre per i giorni 2 e 3 marzo 2020, e prima della ripresa delle attività didattiche, l’effettuazione nelle scuole del territorio piemontese di un’attività straordinaria di igienizzazione, secondo le specifiche tecniche definite dall’unità di crisi regionale e, se necessario, con il supporto economico della Regione Piemonte. Da lunedì 2 marzo 2020, pertanto, le scuole riaprono ai docenti e al personale ATA e dal 4 marzo 2020 agli studenti, che potranno riprendere l’attività didattica”.

Pertanto:

  • lunedì 2 e martedì 3 marzo 2020: riapertura della scuola al personale ATA e ai docenti (attività straordinaria di igienizzazione, attività amministrative, attività dei docenti già programmate da Piano annuale);
  • mercoledì 4 marzo 2020: ripresa delle attività didattiche: gli studenti rientreranno a scuola sulla base dell’orario consueto.
    [Aggiornamento 1/3/2020 ore 22:30]

Secondo quanto chiarito dalla Nota USR Piemonte prot. 1666 del 24 febbraio 2020 “nel periodo di chiusura delle scuole le assenze degli studenti e del personale docente e non docente non necessitano di documenti giustificativi e non determinano obblighi di recupero delle attività lavorative non prestate”.

In caso, invece, di assenza per malattia superiore a cinque giorni, sia per gli studenti che per tutto il personale (docente e ATA), il DPCM del 25 febbraio 2020, art. 1, co. 1, lett. c) ha disposto che: “la riammissione nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia di durata superiore a cinque giorni avviene, fino alla data del 15 marzo 2020, dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti”.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti.